Associazione Astrofili Mantovani

Contatti

Telefono : 0376/615409 (solo al venerdì sera o al sabato sera dalle 20:30 alle 21).

Indirizzi di posta elettronica:

Skype: nome skype “Associazione Astrofili Mantovani” (solo per i soci, Venerdi e Sabato dalle 21:30).

L’osservatorio astronomico si trova nella frazione di Gorgo (comune di San Benedetto Po). Per arrivarci seguire le seguenti indicazioni:

  • per chi proviene da sinistra Po: dopo aver attraversato il ponte sul fiume Po, proseguire per 1,5 km e al semaforo girare a destra; dopo 900 metri girare a sinistra seguendo le indicazioni; a 200 metri c’è la struttura
  • per chi proviene da destra Po: arrivati nell’abitato di San Benedetto Po, seguire le frecce che indicano l’osservatorio

Coordinate GPS: latitudine 45°03’04″N — longitudine 10°55’11″E (Oppure per navigatori satellitari tipo Garmin N45.05102 – E10.91982)

L’osservatorio viene aperto:

Durante il mese di agosto l’osservatorio rimane chiuso.

Visita serale

Nella visita serale, si osservano al telescopio gli oggetti celesti “disponibili” quella sera: possono essere Luna, pianeti, nebulose, ammassi globulari, galassie. Di solito l’osservazione telescopica viene preceduta da una breve “presentazione” teorica degli oggetti da osservare.

Parallelamente all’osservazione al telescopio viene fatta anche l’osservazione a occhio nudo della volta celeste per il riconoscimento delle stelle e delle costellazioni.

Visita diurna

Nella visita di giorno – mattino e pomeriggio – si fa una vera e propria lezione su argomenti concordati con gli insegnanti. Le lezioni vengono fatte con l’uso di diversi modelli – sole e pianeti in scala, geoplanetario motorizzato, sfera armillare, terra-sole-luna e fasi lunari, sfera celeste in plexiglas diametro 70 centimetri – e con diversi strumenti multimediali che consentono una facile comprensione degli argomenti trattati.

La visita delle scuole è consigliata per tutte le classi delle scuole medie e superiori mentre è limitata alle sole quinte classi delle scuole elementari.

I soci fanno volontariato culturale e le loro prestazioni sono gratuite. Per la visita all’osservatorio non c’è biglietto d’ingresso. È comunque gradito un contributo volontario (a favore dell’Associazione) utilizzato per affrontare le spese di gestione della struttura e per incrementare gli strumenti in dotazione