Associazione Astrofili Mantovani

Cielo mese per mese

In questa sezione del sito pubblicheremo mese per mese la descrizione del cielo del mese con i principali eventi astronomici, gli oggetti celesti da osservare ed i dati astronomici del Sole e delle fasi Lunari.

Ottobre 2021

In ottobre il buio della notte scende sempre più in anticipo e così dopo il tramonto, verso occidente, avremo le ultime opportunità di vedere la costellazioni di Bootes (con la brillante stella Arturo), subito seguita da Ofiuco e da Ercole.  Ben visibile ancora il “triangolo estivo”, formato dalle stelle Altair dell’Aquila, Vega della Lira e Deneb del Cigno. Con cielo limpido potremo osservare in prossimità dell’eclittica (il percorso seguito dal Sole e dai pianeti sulla volta celeste) alcune delle costellazioni zodiacali meno appariscenti, sia a causa della loro scarsa altezza sull’orizzonte dove incombe il chiarore dell’inquinamento luminoso, sia per la presenza di stelle poco luminose. Osserveremo partendo da sud-sud ovest il Capricorno, poi a sud l’Acquario, i Pesci e infine ormai nella parte orientale dell’eclittica l’Ariete. Anche in queste zone di cielo poco conosciute si trovano comunque notevoli oggetti di Messier come M2, ammasso globulare nell’Acquario o M74, galassia spirale nei Pesci alla portata dei telescopi amatoriali.

In direzione sud, ben alto sull’orizzonte, incontriamo il grande quadrilatero di Pegaso, “il cavallo alato”, dove nella parte più occidentale della costellazione potremo ammirare un altro bell’ammasso globulare come M15, lontano diverse migliaia di anni luce, ai confini della nostra galassia, ben osservabile al telescopio con le sue centinaia di migliaia di stelle raggruppate a forma di globo. Tra Pegaso e la stella Polare – sempre ferma in cielo ad indicare il nord – troviamo Cassiopea con la sua inconfondibile forma a “W”, e Cefeo, un po’ più difficile da riconoscere essendo priva di stelle brillanti. Dal vertice nord-est del quadrilatero di Pegaso inizia un allineamento di 3 stelle piuttosto luminose: si tratta della costellazione di Andromeda dove punteremo il telescopio, meglio un binocolo, per osservare in tutta la sua bellezza M31, la Galassia di Andromeda: è la galassia più vicina alla nostra Via Lattea. I “grandi numeri” che la caratterizzano non mancheranno di emozionare chi per la prima volta potrà osservarla attraverso un telescopio: distanza di circa 2 milioni e mezzo di anni luce, diametro 200.000 anni luce, 200 miliardi di stelle!

Proseguendo ancora sullo stesso allineamento possiamo riconoscere sull’orizzonte nord-orientale, sopra la brillante stella Capella (della costellazione dell’Auriga), il Perseo, la cui forma ricorda una “Y” rovesciata. Nella zona di cielo tra Perseo e Cassiopea, potremo osservare il “doppio ammasso del Perseo“, già visibile anche ad occhio nudo con cieli bui e senza Luna, spettacolare se osservato con un binocolo o, meglio, con un telescopio.     

Per quanto riguarda l’osservazione planetaria ancora buona visibilità per Giove e per Saturno osservabili appena fa buio in direzione sud-sud ovest sempre tra le stelle del Capricorno. Facilmente visibile Venere basso sull’orizzonte sud ovest già al crepuscolo; da osservare, al tramonto del giorno 9, la sua congiunzione con una sottile falce di Luna. Anche i pianeti gassosi più lontani Urano e Nettuno sono osservabili in prima serata rispettivamente in Ariete e in Acquario.

Principali dati astronomici del Sole

– si trova nella Vergine; il 31 entra nella Bilancia

– 1 ottobre: sorge alle 7:15 e tramonta alle 18:57

– 15 ottobre: sorge alle 7:33 e tramonta alle 18:31

– 31 ottobre: sorge alle 6:54 e tramonta alle 17:06 (ora solare)

Le fasi della Luna

– luna nuova il 6

– primo quarto il 13

– luna piena il 20

– ultimo quarto il 28

Nel corso del mese le giornate si accorciano di circa 1 ora e 21 minuti per una località alla media latitudine italiana. Fino al 30 ottobre gli orari sono espressi in Ora Legale Estiva, pari ad un’ora in più rispetto all’Ora Solare o TMEC (Tempo Medio dell’Europa Centrale). Nella notte tra il 30 e il 31 torna in vigore l’Ora Solare .